Agevolazioni prima casa. Permangono anche se la residenza non è trasferita

Agevolazioni prima casa. Permangono anche se la residenza non è trasferita

Quando il comune in cui si presta l’attività lavorativa coincide con quello in cui è sito l’immobile

Premessa – Il contribuente che nel rogito (acquisto o riacquisto dell’immobile) esprime la volontà, al fine di godere delle agevolazioni fiscali collegate all’acquisto della prima casa, di voler trasferire la propria residenza nel comune in cui è situato l’immobile e che coincide con quello nel… (segue)

Clicca qui per l’articolo originale
http://www.fiscal-focus.it/news,78946