Commercialisti. Condanna per l’“abusivo”

Commercialisti. Condanna per l’“abusivo”

Nel vigore del D.Lgs. n. 139 del 2005 commette il reato previsto all’art. 348 del codice penale, per aver abusivamente esercitato la professione di commercialista, chi, senza specifica abilitazione, compie le condotte di tenuta della contabilità aziendale, redazione delle dichiarazioni fiscali ed… (segue)

Clicca qui per l’articolo originale
http://www.fiscal-focus.it/news,81919