Commercialisti. Responsabilità penale per i falsi sgravi

Commercialisti. Responsabilità penale per i falsi sgravi

Partecipare con il dipendente infedele dell’Agenzia delle Entrate al compimento di sgravi indebiti può costare al commercialista una condanna – a titolo di concorso – per i delitti di accesso abusivo a un sistema informatico o telematico (ex art. 615-ter c.p.) e di falsità materiale in atto pubblico… (segue)

Clicca qui per l’articolo originale
http://www.fiscal-focus.it/news,78875