Commercialisti. Rischio penale per la ritenuta non versata dal sostituto

Commercialisti. Rischio penale per la ritenuta non versata dal sostituto

Rischia di incorrere nel reato di dichiarazione infedele ex art. 4 D.Lgs. n. 74/2000 il commercialista che non inserisce fra i componenti positivi l’importo della ritenuta d’acconto operata ma non versata dal cliente.
È quanto emerge dalla sentenza n. 2256/17 della Terza Sezione Penale della… (segue)

Clicca qui per l’articolo originale
http://www.fiscal-focus.it/quotidiano/giurisprudenza/giurisprudenza/commercialisti-rischio-penale-per-la-ritenuta-non-versata-dal-sostituto,3,83254